SABATO 3 FEBBRAIO AL PALAZZO DUCALE DI GENOVA

INCONTRO SULLA LEGISLAZIONE REGIONALE IN MATERIA DI SPETTACOLO

Al termine, premiazioni del 3° «Gran Premio del Teatro Amatoriale» nazionale

Importante incontro di approfondimento e confronto quello fissato per sabato 3 febbraio, con inizio alle 10, nella Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale a Genova, dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita) della Liguria, d’intesa con la Regione, il Comune e l’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (Agis) ligure, e con la collaborazione dell’associazione culturale A Compagna.

L’incontro, intitolato “Nuove prospettive per il teatro amatoriale – La legislazione regionale in materia di promozione dello spettacolo”, rappresenterà un’occasione preziosa per comprendere la portata delle recenti novità introdotte in materia dalla Regione Liguria: in particolare con l’approvazione di una modifica – promossa dai consiglieri di Forza Italia Claudio Muzio e Angelo Vaccarezza – dell’articolo 1 della legge regionale sulla disciplina degli interventi di promozione dello spettacolo, grazie alla quale lo spettacolo amatoriale ottiene una maggiore valorizzazione del proprio ruolo sociale e culturale e, di conseguenza, un più deciso sostegno.

Moderato da Franco Bampi, presidente dell’associazione A Compagna, l’incontro vedrà l’intervento dello stesso Muzio, consigliere segretario del Consiglio Regionale, di Ilaria Cavo, assessore regionale alla Cultura e Spettacolo, di Mario Mascia, consigliere comunale di Genova, di Angelo Pastore, presidente di Agis Liguria, e di Carmelo Pace, presidente della Fita nazionale.

«Quello ottenuto in Liguria, grazie all’impegno del Comitato Fita e in particolare del consigliere nazionale Giunio Lavizzari Cuneo – commenta Pace –, è un nuovo, significativo riconoscimento del ruolo sociale, culturale ma, non dimentichiamolo, anche economico di quel teatro amatoriale del quale, come Fita, siamo l’organizzazione di punta a livello nazionale. Di recente abbiamo incontrato il ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, e la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, rinsaldando e ampliando il dialogo con questi Ministeri. In questa stessa ottica – conclude il presidente Fita – si pone ora l’importante segnale dato dalla Regione Liguria che, come altre Regioni virtuose, mostra di aver compreso appieno le potenzialità di un rapporto di reciproca collaborazione con la nostra realtà, così vicina alla gente e così radicata nel territorio».

Al termine della conversazione saranno premiati i vincitori del Gran Premio del Teatro Amatoriale, riconoscimento nazionale che in questa sua terza edizione ha coinvolto compagnie Fita delle regioni Calabria, Campania, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia e della stessa Liguria.

Carmelo Pace
“Nuove prospettive per il teatro amatoriale” – sabato 3 febbraio al Palazzo Ducale di Genova incontro sulla legislazione regionale in materia di spettacolo