Compagnia La Torretta (SV)

Oscar

di Claude Magnier

regia di Lorenzo Morena

Christian Martin, giovane e dinamico impiegato contabile nella ditta del signor Barnier, ricco imprenditore parigino, si reca di prima mattina dal suo principale per comunicargli che intende sposare sua figlia. Ma la ragazza che il giovane ama, non è in realtà la figlia di Barnier. Questo è solamente l’inizio di una serie di fraintendimenti, scambi di identità, situazioni veicolate unicamente dal caso. Nel contempo la vera figlia di Barnier, innamorata dell’autista di suo padre, Oscar, si dispera perché questi, dopo essere stato licenziato, non si è più fatto vivo. Saputo che Martin, con alcuni raggiri, si è appropriato di una rilevante somma e l’ha investita in gioielli, Barnier cerca di venire in possesso della preziosa valigia. Bernadette, intanto, la giovane cameriera di Barnier, dovendo sposare il Barone de la Boutimère, si licenzia, portandosi dietro, per errore, la valigia dei gioielli.
Di qui tutta una rocambolesca serie di equivoci travolgenti, di scambi vorticosi di valigie, figlie, fidanzati, con sullo sfondo un tanto minacciato, quanto possibile, fallimento della ditta del sempre più stremato Barnier. Riuscirà quest’ultimo a salvare la sua famiglia e la sua impresa e a sopravvivere ad una giornata così faticosa e…. pericolosa?