Compagnia Dietro Le Quinte 

L’Ostaia da Speransa

di Camillo Vittici

regia di Pietro Delfino

Rosa e speranza complottano di eliminare Antenore, rispettivamente genero e marito delle due. Decidono di attuare l delitto con la polvere per i ratti. Per una sfortunata coincidenza il bicchiere del vino dove è stata versata la polvere capita a Tobia che, con pasquale, è abituale avventore dell’osteria. Per sua fortuna Guglielmo, il droghiere, decisamente sordo, ha confuso la polvere per i ratti con quella dei piatti che, dopo un malore e un conseguente mal di pancia di Tobia, non darà gli effetti desiderati dalle due donne. Non manca un dottore perennemente ubriaco.