Compagnia Palco Giochi

8 donne e un mistero

di Robert Thomas

regia di Federica Menini

Anni ’50. Il Natale è il periodo migliore perché la famiglia si riunisca. C’è aria di festa e tutti si sentono più buoni…quasi tutti, si, perché questa volta qualcuno non si è comportato molto bene ed in una famiglia della provincia parigina c’è stato un omicidio. Un omicidio? Sospettate otto donne, ognuna con un valido movente, ognuna con qualcosa da nascondere.  Sembrerebbe la classica pièce teatrale dove le apparenze ingannano, i parenti si rivelano serpenti. Emerge una buona dose di misoginia e l’uomo appare quanto mai fragile e vulnerabile, alla completa mercé degli intrighi orditi con l’inganno, arguzia e poco amore dalle calcolatrici, avide e per nulla romantiche donne, anzi femmine. Una serra di fiori carnivori. Un eremo squisitamente carcerario. Un inverno del diffuso scontento nel quale rancori e rivalità si rivelano attraverso stilettate (non solo verbali) dolci e letali.