Sarà la compagnia genovse a rappresentare la Liguria al Gran Premio Nazionale di teatro amatoriale (GPTA) FITA che si svolgerà a Lamezia Terme a partire da novembre 2019

Si è svolta domenica 03/11/2019, presso il Teatro Grande Il Sipario Strappato, la cerimonia di premiazione della terza edizione del Premio FITA Liguria “Tre caravelle” 2019, concorso riservato alle compagnie teatrali amatoriali affiliate FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) del territorio ligure.
Sei gli spettacoli finalisti che si contendevano il titolo:

  • Vero West della Compagnia Quante Quinte – Genova
  • Quel tipaccio di Braccio della Compagnia Musicalmente – Genova
  • Colleghi della Compagnia i Conviviali – Genova
  • Magie per uomini tristi della Compagnia Il Teatro dell’Albero – San Lorenzo al Mare (IM)
  • Pagamento alla Consegna della Compagnia dell’Albicocca – Genova, vincitrice del Premio Il Sipario Strappato “Nena Taffarello”
  • Miscion da o Paradizo della Comagnia Misci e Ma Acciapei – Genova, finalista di diritto a seguito del concorso “Il Genovino d’oro”

Ha vinto la terza edizione del premio “Tre Caravelle” lo spettacolo “Vero West” portato in scena dalla Compagnia Quante Quinte.
Questo il giudizio espresso dalla Giuria tecnica: “Per la scelta non banale e coraggiosa del testo di Shepard; per l’energia messa in campo dagli attori che contribuisce a creare il pathos della storia con un ritmo serrato; per la cura e la professionalità dell’intera messa in scena”
Sarà dunque la compagnia genovese a rappresentare la Liguria al Gran Premio Nazionale di teatro amatoriale (GPTA) FITA che si svolgerà a Lamezia Terme a partire da novembre 2019.

Un lavoro difficile quello della giuria che ha dovuto valutare le oltre 20 opere in concorso, scegliere le finaliste per la visione dal vivo.
Nel mese di ottobre i sei spettacoli sono stati visionati dalla Giuria itinerante (particolarità di questo concorso) che ha seguito le varie compagnie recitare “in casa”.

Nell’ambito della cerimonia è stato anche assegnato il “Premio Scotti” 2019 ai due attori che si sono particolarmente distinti nelle sei opere finaliste.
Il Premio al Miglior Attore è andato a Marco Mesmaeker della compania Quante Quinte di Genova, per la sua interpretazione di Austin nella commedia “Vero West”, mentre il Premio alla Migliore Attrice è andato ad Alice Bevilacqua della Compagnia I Conviviali di Genova per la sua interpretazione di Laura in “Colleghi”.

Emozionante la consegna di questi due riconoscimenti avvenuta per mano di Elena Paolicchi Scotti, vedova di Pietro Scotti, grande appassionato di teatro, che ha voluto onorare la memoria del marito istituendo il Premio Scotti.

«Un doveroso ringraziamento – dichiara Giovanni Cepollini, presidente Ragionale FITA Liguria – va ad Eugenio Maliscev che ha curato tutta la parte organizzativa e logistica del Premio, alla giuria tecnica, composta da Giuliana Manganelli, Vito Malcangi, Maria Grazia Tirasso, Iula Rossetti e Andrea Carretti, per la professionalità con cui ha svolto il proprio compito, al Teatro Il Sipario Strappato che ha ospitato la cerimonia di premiazione, alla FITA nei suoi rappresentanti Nazionali, Regionale e Provinciali che hanno promosso questa iniziativa, ma soprattutto alle compagnie affiliate che hanno creduto in questo progetto partecipato con entusiasmo»

In bocca a lupo alla Compagnia Quante Quinte di Genova per la nuova avventura al GPTA

MIGLIOR SPETTACOLO: VERO WEST della Compagnia Quante Quinte
MIGLIORE ATTRICE: Alice Bevilacqua nel ruolo di Laura in COLLEGHI della Compagnia I Conviviali
MIGLIOR ATTORE: Marco Mesmaeker nel ruolo di Alvin in VERO WEST della compagnia Quante Quinte
La Compagnia Quante Quinte vince il Premio FITA Liguria “Tre Caravelle” 2019