Vanessa Leonini regista dello spettacolo vincitore del Premio FITA Liguria “Tre Caravelle” 2018 ritira il premio con Giunio Lavizzari, Giovanni Cepollini ed Eugenio Maliscev

Si è svolta ieri giovedì 29.11.2017, presso il Museo Biblioteca dell’Attore di Genova, la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Premio FITA Liguria “Tre caravelle” 2018, concorso riservato alle compagnie teatrali amatoriali affiliate FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) del territorio ligure.

Cinque le compagnie finaliste che si contendevano il titolo:
7a7mbre (Savona – SV) con: “Appartamento al Plaza” di Neil Simon
Compagnia degli evasi (La Spezia – SP) con: “Acre odore di juta” di Marco Balma
Il crocogufo (Genova – GE) con: “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo
La pozzanghera (Genova – GE) con: “Rumori fuori scena” di Michael Frayn
Ramaiolo in scena (Imperia – IM) con: “Quando il gatto non c’è” di Mortimer e Cooke

Ha vinto la seconda edizione del Premio FITA Liguria “Tre caravelle” 2018lo spettacolo “Acre odore di juta” portato in scena dalla Compagnia degli Evasi.
Questo in sintesi il giudizio espresso dalla Giuria tecnica: “Con “Acre odore di juta” le cinque attrici e le due registe, tutte ragazze giovani e piene di generosa energia, danno vita alle vicende, alle emozioni, ai sentimenti della drammaturgia limpida e controllata di Marco Balma.
Ne abbiamo apprezzato la coralità, l’essenzialità dell’azione scenica raccolta in una semplice scatola nera animata da pochi elementi praticabili, l’uso sapiente dell’illuminotecnica, la gestualità incisiva, il discreto intervento musicale di Livio Bernardini e Egildo Simeone e la professionalità complessiva.”


Sarà dunque la compagnia spezzina a rappresentare la Liguria al Gran Premio Nazionale di Teatro Amatoriale (GPTA) FITA
che si svolgerà in Campania a partire da gennaio 2019


Un lavoro difficile quello della giuria che ha dovuto valutare le oltre 20 opere in concorso, scegliere le meritevoli della finale e decretare infine la vincitrice.

Nell’ambito della cerimonia è stato anche assegnato il “Premio Scotti” 2018 ai due attori che si sono particolarmente distinti nelle cinque opere finaliste.
Il Premio al Miglior Attore è andato a Federico Finocchiaro della Compagnia Ramaiolo in Scena di Imperia, per la sua interpretazione di George Roper nella commedia “Quando il gatto non c’è”, mentre il Premio alla Migliore Attrice è andato ad Ornella Sansalone della Compagnia Il crocogufo di Genova per la sua interpretazione di Filumena Marturano in “Filumena Marturano”.
Emozionante la consegna di questi due riconoscimenti avvenuta per mano di Elena Paolicchi Scotti, vedova di Pietro Scotti, grande appassionato di teatro, che ha voluto onorare la memoria del marito istituendo il Premio Scotti.

Un doveroso ringraziamento” dichiara Giovanni Cepollini, presidente Ragionale FITA Liguria “va ad Eugenio Maliscev che ha curato l’organizzazione del Premio, alla giuria tecnica, composta da Giuliana Manganelli, Vito Malcangi e Silvana Zanovello, per la professionalità con cui ha svolto il proprio compito, al Museo Biblioteca dell’attore di Genova che ha ospitato la cerimonia di premiazione, alla FITA nei suoi rappresentanti Nazionali, Regionale e Provinciali che hanno promosso questa iniziativa, ma soprattutto alle compagnie affiliate che hanno creduto in questo progetto partecipato con entusiasmo”

In bocca a lupo alla Compagnia degli Evasi di La Spezia per la nuova avventura al GPTA

 

Elena Paolicchi Scotti assieme a Giuliana Manganelli consegna il Premio Scotti Miglior Attore ad un emozionato Federico Finocchiaro
Elena Paolicchi Scotti assieme a Giuliana Manganelli consegna il Premio Scotti Migliore Attrice ad una commossa Ornella Sansalone
La Compagnia degli Evasi di La Spezia vince il Premio FITA Liguria “Tre Caravelle” 2018